L’anno scorso, si sono trasferite dal Randstad ad altre aree dei Paesi Bassi oltre 75.000 persone; al contrario in 53.000 si sarebbero trasferiti dal resto dei Paesi Bassi verso le grandi città, dice NOS.

Il numero di partenze da Randstad è in aumento costante del 2014: nel 2021 erano già 5000 in più rispetto all’anno precedente, afferma l’ufficio olandese di statistica. E dal 2017, il numero di trasferimenti dalla città alle zone più piccole del paese è aumentato costantemente.

Negli ultimi anni, sono soprattutto persone in età produttiva a lasciare le grandi città mentre l’area, rimane ancora attraente per persone tra i 18 e 25 anni. Il Trend è abbastanza facile da spiegare: le città, ciò che hanno da offrire, e anche le enormi difficoltà nello stabilirsi è una sorta di precarietà lavorativa e abitativa, sono certamente più gestibili da persone giovani. Man mano che la carriera si stabilizza e soprattutto quando arriva una famiglia, in molti sembrerebbero più orientati a spostarsi in zone dove è più facile acquistare un immobile e dove la vita è nel complesso più stabile.

L’area del Randstad rimane più attraente per gli stranieri e per gli studenti, conclude l’istituto di statistica.