Frontiere sigillate per rifugiati e visto per i migranti non qualificati: la Kamer discute mozioni

La Camera vuole un’indagine sul modello di asilo danese, un sistema molto rigido basato su porte chiuse e rimpatri veloci: secondo il deputato JA21 Eerdmans, che si è recato in Danimarca per saperne di più sul modello di asilo locale, la politica danese “è efficace nel limitare l’afflusso di richiedenti asilo e nel determinare i rimpatri”. La Camera vuole che il governo indaghi sulla politica danese di asilo e rimpatrio per vedere se i Paesi Bassi possono imparare qualcosa.

JA21 definisce la Danimarca il loro “paese guida” nel campo della migrazione. “I danesi concordano da sinistra a destra con una politica di asilo rigorosa ma equa”, ha detto sabato il leader di JA21

Il governo, inoltre, deve discutere della migrazione interna nell’UE: una mozione di di Marijnissen (SP) e Segers (ChristenUnie) ha ottenuto la maggioranza.

La migrazione di manodopera poco qualificata all’interno dell’Europa pone troppi problemi, dicono i partiti della Kamer. La libera circolazione porta a salari bassi, “distrugge le comunità locali dell’Europa orientale”, porta allo sfruttamento e a condizioni di vita e di lavoro precarie, afferma la Camera.

A livello europeo, il governo deve entrare in discussione “sulla regolamentazione della migrazione, ad esempio consentendo agli Stati membri di stringere accordi reciproci sulla migrazione per lavoro”. La Camera vuole anche che il governo indaghi se un requisito di permesso per i lavoratori migranti

.

 

SHARE

Altri articoli