Dalla benzina ai prodotti senza glutine. lo shopping in Germania è molto più economico che in Olanda. E non parliamo degli alcolici: ad esempio, una bottiglia di rum può costare anche 10e meno oltreconfine e anche i prodotti per l’igiene personale sono più a buon mercato, dice Nu.nl

Secondo il portale sarebbero molti gli olandesi che diverse volte l’anno passano la frontiera e tornano con l’auto stipata di acquisti. Alcuni ‘frontalieri dello shopping’ raccontano al portale che le differenze, per prodotti identici, in Germania, possono essere anche del 50% in meno.

Soprattutto i prodotti senza glutine, nei supermercati tedeschi occupano sezioni intere ed hanno un mercato ben più ampio della limitata offerta nei Paesi Bassi.

Secondo Nu, il problema è che in Olanda non c’è quasi concorrenza. A parte Jumbo e Albert Heijn c’è poco altro e così, il gigante dei supermercati olandesi fa i prezzi e gli altri devono adeguarsi.

Perché la Germania è così economica? Il mercato in Germania è molto più grande e quindi i supermercati possono acquistare in maniera più massiccia dal produttore. Inoltre, la competizione è molto più alta e così la grande distribuzione deve escogitare un modo per rimanere a galla.

“I terreni non sono più cari nei Paesi Bassi, né l’affitto, né il parcheggio, ma se Albert Heijn lancia una campagna pubblicitaria in collaborazione con Coca-Cola, potrebbe vendere 500.000 bottiglie, se ciò accade in Germania, ne venderà un milione. Poiché i negozi tedeschi acquistano così tanto dal produttore, possono anche applicare condizioni migliori ” dice a Nu Cor Molenaar, esperto di vendita al dettaglio.