Nel 2019, la Comunità fiamminga ha acquisito l’opera Great American Nude #45 (1963) di Tom Wesselmann dalla collezione Matthys-Colle. L’acquisto è andato di pari passo al prestito a lungo termine di altre trentanove opere d’arte della stessa collezione al museo. L’evento ha segnato il punto di partenza di una partnership pubblico-privato unica in Belgio.

Così nasce l’idea della mostra From Warhol to Panamarenko al museo d’arte contemporanea S.M.A.K. di Gand.

Per l’inaugurazione, che dovrebbe svolgersi sabato 27 novembre, la pop art ha invaso l’intero piano terra del museo.

Esposte quasi 50 opere di artisti fiamminghi e internazionali che rappresentano questo fenomeno artistico degli anni Sessanta: tra gli altri Evelyne Axell, Christo, Tetsumi Kudo, Roy Lichtenstein, Claes Oldenburg, Daniel Spoerri, Andy Warhol, Tom Wesselmann, Panamarenko, Martial Raysse, Gerhard Richter e Robert Rauschenberg.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da S.M.A.K. (@smakgent)

La pop art è nata a Londra e New York negli anni Cinquanta ed è stata inizialmente un fenomeno tutto occidentale. Come risposta visiva al consumismo senza precedenti degli anni ’60, il cui immaginario è stato preso in prestito dal mondo dei mass media della pubblicità, delle riviste, della televisione e del cinema. Lo stile accessibile ha catturato rapidamente l’immaginazione di molti giovani artisti europei che hanno deciso di abbracciare il movimento.

La Pop Art è penetrata profondamente nella vita quotidiana e ha dato vita a immagini così riconoscibili che la loro presenza si sente ancora oggi. I temi che hanno costituito un ricco terreno di coltura per gli artisti della pop art sono più attuali che mai: dal consumo di massa e dal progresso tecnologico alla moralità sessuale, alle rivolte razziali e alla parità di genere. Non solo i temi rimangono riconoscibili fino ad oggi, ma la pop art rimane anche una fonte inesauribile di ispirazione per la moda, il design e l’industria dell’intrattenimento.

La mostra è aperta fino al 6 maggio 2022.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da S.M.A.K. (@smakgent)

CoverPic@Tom Wesselmann Great American Nude # 45, 1963 © Collectie S.M.A.K. – Vlaamse Gemeenschap Verworven uit Collectie Matthys-Colle Collection S.M.A.K. – Flemish Community Acquired from the Matthys-Colle Collection Photo: Vincent Everarts