Cover Pic: Disegno originale della moschea di Istiqlal di Friedrich Silaban (© Setiadi Sopandi)

di Emma Pelizza

Domani a DutchCulture si terrà una Culture Talk focalizzata sul lavoro di Friedrich Silaban, il più illustre architetto indonesiano di epoca moderna.

A parlare di Silaban sarà Setiadi Sopandi, architetto professionista e storico dell’architettura a Bogor. Insegnante all’università Pelita Harapan a Karawaci, Sopandi è attivamente coinvolto in lavori di ricerca e di archivio focalizzati sui lavori architettonici svolti in Indonesia nel corso del secolo scorso. Nel 2017 ha pubblicato il libro Fredrich Silaban, una biografia del grande architetto indonesiano.

Lavorando sotto le direttive del primo presidente indonesiano Sukarno, Silaban ha ideato, tra gli anni ’50 e ’60, importanti edifici istituzionali e strutture monumentali che lo hanno portato a dominare la scena architettonica indonesiana.

La carriera di Silaban si è svolta nel tardo periodo coloniale, partendo dalla prima era d’indipendenza indonesiana (1945-1965) fino ai tardi anni ’70. Il discorso di Sopandi esplorerà i più importanti lavori di Silaban: oltre che all’incompiuto Monumento Nazionale e ai molti altri suoi coinvolgimenti in importanti progetti realizzati a Jakarta, attenzione particolare sarà dedicata alla moschea di Istiqlal,  la più grande del Sud-est asiatico con una capacità di oltre 120 000 persone, con ben sette ingressi a rappresentare i Sette Paradisi e con una cupola di 45 metri di diametro a simboleggiare l’anno della proclamazione d’indipendenza dell’Indonesia.

L’evento è reso possibile da Residensi Penulis Indonesia, Komite Buku Nasional e DutchCulture.