xiquinhosilva, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Una donna di 29 anni dai Paesi Bassi è stata arrestata ieri per aver fatto il saluto nazista nell’ex campo di sterminio di Auschwitz. Lo ha annunciato la polizia polacca. La donna avrebbe portato il saluto di Hitler davanti al cancello con il testo “Arbeit macht frei”.

“La detenuta è stata accusata di propaganda nazista”, ha detto la polizia polacca su Twitter, dice AD.

La 29enne, secondo  l’agenzia di stampa polacca PAP sarebbe stata colta in flagrante dalle guardie giurate del sito: era in posa per una foto scattata dal marito. “Ha affermato che era solo un brutto scherzo”, ha detto un portavoce della polizia a PAP. Il sito è diventato un simbolo del genocidio della Germania nazista di 6 milioni di ebrei europei, un milione dei quali è morto nel campo tra il 1940 e il 1945, insieme ad altre 100.000 vittime.