Come riporta l’agenzia ANP, secondo una pubblicazione scientifica, la Paläontologische Zeitschrift, pubblicata da paleontologi dell’Università di Utrecht, un fossile molto raro di scarafaggio risalente a 200 milioni di anni fa sarebbe stato trovato in una cava a Winterswijk.

I ricercatori lo hanno rinvenuto fossilizzato in uno strato di mattoni. L’animale viveva nel periodo Triassico quando quasi tutti i continenti della terra erano ancora uniti in un super-continente chiamato Pangea. In quel periodo l’attuale Winterswijk si trovava sulla linea costiera di un mare interno che si estendeva da Gelderland fino alla Polonia.

Nella cava di Winterswijk sono stati trovati numerosi fossili antichi, ma secondo il Volkskrant, quelli risalenti al periodo Triassico sono molto rari.

Si tratta di un’era iniziata con un’ondata di estinzioni, durante la quale circa il 90% della vita sulla terra è scomparsa per poi riprendere in quella successiva. Sempre secondo il quotidiano, nelle creature e nelle piante di quel periodo, si può intravedere un modello della flora e della fauna attuali.