Questa settimana sarà annunciato se il circuito di Zandvoort potrà nuovamente organizzare un Grand Prix a maggio. Se ricevesse il via libera, sarebbe per la prima volta dal 1985.

Per evitare che le strade della città esplodano, il circuito ha già annunciato che desidera che i fan della Formula 1 utilizzino il trasporto pubblico il più possibile. NS è desiderosa di collaborare e ha già presentato un orario speciale per la Formula 1. L’unico problema è che le linee aeree nell’area non saranno in grado di far fronte a così tanti treni, rapporti AD.

NS di solito trasporta un massimo di 5 mila viaggiatori a Zandvoort al giorno. In un weekend di Formula 1, la compagnia ferroviaria olandese dovrà attenderne almeno 50 mila ma il numero potrebbe salire a 200 mila persone.

Per gestire questa “invasione”, NS vuole programmare 12 treni l’ora, invece degli attuali quattro treni l’ora.

“In questo modo, NS può trasportare da 12,500 a 15 mila visitatori l’ora a Zandvoort aan Zee”, ha detto il portavoce di Erik Kroeze al quotidiano AD. Ciò significa che la stazione di Zandvoort sarà affollata come le stazioni di Eindhoven o Amsterdam-Zuid.

NS ha abbastanza treni, conducenti e conduttori per gestire la situazione ma c’è un problema. “Il lungo orario e i treni sono ingestibili con l’attuale erogazione di energia su questo percorso”, ha detto Kroeze al giornale. Pro Rail, in questo senso, dovrebbe intervenire urgentemente su questo tratto di ferrovia.

Inoltre, la stazione di Zandvoort ha solo due piattaforme e sembra esserci poco spazio per l’espansione su una terza piattaforma. Ciò significa che grandi gruppi di viaggiatori avranno poco tempo per cambiare vagone.”