Dal 1 marzo, la formazione in Olanda riceve un importante incentivo: tutti coloro che lavorino o meno, possono presentare domanda per un massimo di 1.000 euro per seguire un corso e migliorare l’ingresso, il rientro o il posizionamento sul mercato del lavoro. Sopratutto perchè la crisi Covid stava aumentando il gap, soprattutto i giovani sul mercato: i laureati all’università o college avevano già buone possibilità di trovare un impiego e queste possibilità sono solo aumentate.  

Tornando alla formazione: questa deve essere accreditata, perchè il sussidio sia valido e dal 1° marzo sarà lanciato un sito speciale per la richiesta, ha affermato un portavoce del ministero degli Affari sociali e dell’occupazione, dice NU.nl

Ogni anno vengono messi a disposizione 218 milioni di euro per la formazione individuale in Olanda ma “Quante persone possono essere aiutate con questo dipende dall’importo delle somme richieste”, ha affermato il portavoce a NU.

Il ministero presume che circa 300.000 persone possano essere potenziali beneficiari dell’importo, che viene trasferito dall’UWV all’istituto dove si sta seguendo il corso.

Il cosiddetto bilancio STAP sostituisce così la detrazione fiscale per la formazione: secondo il ministero, questo accordo aveva infatti mancato il suo obiettivo perchè poneva troppi ostacoli e per questo aveva limitato troppo la platea di beneficiari.

E il contributo, inoltre, non era da subito chiaro perchè molto dipendeva dal reddito. E per questo motivo, il denaro andava anticipato, creando in questa maniera una barriera per le persone a basso reddito.

Il portavoce del ministero sottolinea che il fondo è davvero destinato a tutti. “Lavoratori e non, ma in relazione al mercato del lavoro olandese“: tutti, cittadini olandesi e dell’UE, di età compresa tra i diciotto anni e l’età pensionabile, potranno accedervi.