NL

NL

Formazione governo, proseguono lo stallo e i veti incrociati

La leader del D66 Sigrid Kaag sostiene di non voler più collaborare con il partitino cristiano ChristenUnie e dice ad AD di volere una coalizione con VVD, CDA, PvdA e GroenLinks (liberali-cristiani-sinistra), afferma Kaag.

Dopo una pausa di quattro settimane, la formazione infinita riprende oggi: a 5 mesi dal voto, infatti, l’Olanda non ha ancora un governo. L’informatrice Hamer riceverà Kaag e il leader del VVD Rutte ma la leader D66 sembra abbia le idee chiare: “Deve essere diverso. Si fa con una diversa composizione del gabinetto, con scelte e priorità diverse”. Kaag si riferisce, tra l’altro, alla politica sul clima, all’istruzione, allo stato di diritto e all’Europa.

La coalizione che propone ha la maggioranza non solo alla Camera ma anche al Senato mentre una maggioranza di centro-destra VVD, D66, CDA e ChristenUnie non l’avrebbe. “Se si guarda alla stabilità alla Kamer e al Senato, questa scelta è logica”, afferma Kaag al quotidiano.

Ma VVD e CDA non vogliono PvdA e GroenLinks, perché così la coalizione diventerebbe troppo di sinistra. Il PvdA e GroenLinks vogliono solo partecipare a un governo insieme e non separatamente.

SHARE

Altri articoli