NL

NL

Formazione governo NL, l’informatore lavorerà a coalizione di minoranza

Johan Remkes (VVD) potrebbe indagare sulla possibilità di formare un governo di minoranza. Questo è il risultato del dibattito di stasera alla Kamer sullo stallo nella formazione dell’esecutivo. La maggioranza sostiene la proposta del VVD di nominare l’ex ministro 70enne che lavorerà su una combinazione di VVD, D66 e CDA, che deve ancora essere determinata.

Nel dibattito è apparso ancora una volta chiaro che questo sarà compito difficile: il clima tra i leader dei due partiti vincitori delle elezioni, Rutte e Kaag, non è migliorato negli ultimi giorni e le accuse volate dalla ministra al premier non hanno favorito la distensione.

La grande domanda rimane se c’è ancora abbastanza fiducia tra Rutte e Kaag per continuare a lavorare ad un esecutivo. Rutte ha sottolineato che non “sposerà” la Kaag, ma che vede ancora una cooperazione politica con D66. “Passo dopo passo”, vuole nel prossimo periodo, nell’interesse dei Paesi Bassi.

Kaag nutre speranze per un governo di maggioranza, anche se questo non è l’incarico di Remkes. “Per noi, tutte le varianti sono sul tavolo, minoranza e maggioranza”, ha detto. Ciò ha suscitato una certa sorpresa tra gli altri partiti, perché la conclusione dell’informatrice Hamer era che un governo di maggioranza non fosse più possibile, dice NOS.

La sinistra annuncia che osteggerà in ogni modo un governo di minoranza.

“Non si tratta solo del discorso di ieri, ma dà fastidio anche a Kaag e ai partiti di sinistra che VVD e CDA non vogliano andare con la sinistra, mentre secondo loro non ci sono ancora seri negoziati”.

SHARE

Altri articoli