I quattro partiti coinvolti nei colloqui – il VVD, D66, unione cristiana e cristiano democratici – stanno attualmente valutando l’impatto finanziario dei loro piani, in vista della conclusione della lunga trattativa per la formazione del nuovo esecutivo.

La modifica che verrà attuata, ad esempio per un reddito di 40mila euro l’anno, si tradurrà in un risparmio in tasse di circa 1200e l’anno. Saranno soprattutto redditi medio-alti a beneficiare di questa riforma che costerà all’erario 5 miliardi di euro.

Il nuovo sistema prevederà solo due fasce: il 37% per chi guadagna fino a  € 68.000 e il 49,5% per tutti i redditi superiori dice NOS.

Attualmente i contribuenti paganoil 36.55% su guadagni fino a 20.000, il 40,8% fino a € 67.000 e il 52% per le fasce superiori.

Per coprire le modifiche, la nuova coalizione aumenterà l’imposta sul valore aggiunto (BTW) su alcuni beni e le imposte energetiche, ha dichiarato NOS.