Il comune di Rotterdam presenterà un piano per arginare la violenza nelle scuole. Gli istituti più problematici saranno controllati dalla polizia e il comune stanzierà dei fondi per la formazione degli studenti, in particolare per insegnare a gestire la rabbia, riporta Trouw. Ci si concentrerà maggiormente sulle scuole secondarie normali e professionali. Sono previsti fondi per 180 mila euro.

L’anno scorso gli episodi di violenza nelle scuole di Rotterdam, in particolare gli accoltellamenti, sono raddoppiati, arrivando a 36. “Questi episodi non sono legati all’ambiente scolastico. Tuttavia è anche la scuola che ne avverte le conseguenze” racconta il consigliere scolastico Said Kasmi. “Vittime e autori, infatti, sono a scuola. Bisogna fare qualcosa”.

Il piano prevede quindici misure, tra cui la supervisione della polizia negli istituti più problematici secondo i consigli scolastici. Il comune non sa indicare quali siano questi istituti. Le scuole da tenere sotto maggiore osservazione, tuttavia, saranno il Monfort College, il Zuiderpark College, il Veenoord VMBO e il De Palmentuin.  Inoltre, gli episodi più violenti saranno denunciati alla polizia. Gli insegnanti saranno anche formati su come affrontare l’aggressività e la ‘cultura di strada’, con conseguente aggiornamento del loro curriculum. Il programma inizierà non appena le scuole riapriranno, una volta passata l’emergenza Coronavirus.

Source: Pixabay