The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

FOAM, umanità e burocrazia nel’indagine sociale di Robert Glas sui richiedenti asilo

Al museo della fotografia in mostra i lavori del fotografo olandese che indaga il rapporto tra legge e umanità

di Massimiliano Sfregola

 

La burocrazia e gli esseri umani, un rapporto conflittuale: se da un lato la struttura dovrebbe garantire facilità di accesso ai servizi e alla tutela da parte dello stato, molto spesso tale previsione rimane lettera morta. E’ cosi che i processi di identificazione e di inserimento dei cittadini all’interno di uno schema precostituito producono spesso dei corto circuiti: per garantire in forma primaria ordine ed equilibrio, le burocrazie -sistemi integrati di regole e procedimenti- spesso non contemplano il fattore umano e i casi individuali. Ciò è più evidente nelle situazioni “border line” come quelle relative ai richiedenti asilo.

Questo è il terreno di ricerca ed analisi del fotografo Robert Glas che espone al Foam, il museo della fotografia di Amsterdam, i suoi lavori fino al 10 settembre.

La produzione artistica di Glas si articola in scatti, installazioni e brevi filmati. Il fotografo emergente, per questa mostra, Before The Law, ha utilizzato un metodo di ricerca e sviluppo su un lungo arco temporale per indagare i processi di identificazione dei richiedenti asilo e le contraddizioni alla base della normativa vigente nei Paesi Bassi.

La mostra presenta lavori che il fotografo ha realizzato all’interno dei centri per richidenti asilo: alcuni scatti, inseriti nel progetto Voor Vrij Nederland, sono stati possibili solo dopo lunghe battaglie legali con l’amministrazione che a lungo ha rifiutato l’accesso nelle “carceri amministrative”. In questo contesto, Glas ha indagato le tecniche di intervista elaborate dall’amministrazione allo scopo di convincere i richiedenti asilo a lasciare il paese.

La freddezza di quei posti e le implicazioni personali e politiche di quei luoghi-non luoghi sono di forte impatto per lo spettatore.

Appartenenza ed esclusione sociale sono i focus dell’artista che si spinge sul terreno legale con il film Jurisdiction e su quello più filosofico-concettuale con Before The Law che indaga i quesiti: che cosa è la legge? Chi serve?

L’indagine di Robert Glas pone quesiti di ampio respiro senza perdere il contatto con la realtà.