La notizia che Amsterdam si appresterebbe ad obbligare i residenti a vivere nella casa di proprietà ha fatto il giro del web ed è stata ripresa da diversi media, inclusi quelli italiani. La questione, tuttavia, è più complicata di quanto non sembri. Cerchiamo di spiegarla in un breve Q/A

 

Amsterdam ha vietato l’affitto?

No. Affittare immobili ad Amsterdam, nell’ambito delle regole esistenti, rimane consentito. Ciò che la giunta comunale ha deciso è di imporre un “obbligo di residenza” per gli immobili di nuova costruzione. La delibera, tuttavia, è ancora in fase di studio e sarà aperta a modifiche fino al I marzo. Per ora, quindi, non cambia nulla.

Da quando entrerà in vigore il provvedimento? E a chi si applicherà?

La risposta potrà giungere solo dopo il I marzo e solo dopo l’approvazione definitiva da parte del consiglio comunale. Non si applicherà alle case sul mercato, a quelle attualmente in costruzione e probabilmente, riguarderà i progetti non ancora approvati. Ci vorranno, insomma, anni perchè entri a regime (e produca risultati).

Ma non è vero che sarà vietato affittare: si potrà ma a non più di 1027e al mese

La proposta prevede delle eccezioni: la regola sarà “gli immobili non sono a fine di investimento” ma sarà possibile affittare a parenti diretti oppure a famiglie ma a patto che il tetto massimo di affitto non superi la fascia media di 1027e al mese. Sarà, inoltre, possibile affittare per brevi periodi quando i proprietari dovranno assolvere ad impegni all’estero.

Ma è legale impedirmi di disporre della mia proprietà?

Stando all’assessore all’abitare del comune di Amsterdam, la proposta è solida sul piano dei diritti e le eccezioni consentono di passare anche il vaglio dei tribunali. Il governo non è così sicuro ma per ora sembrerebbe che la delibera non violi alcun diritto

Perchè non si applica a tutte le proprietà?

L’attuale regolamentazione è vincolata con la concessione edilizia quindi permette al comune di imporre dei limiti a monte. Il caso delle proprietà esistenti è diverso e richiederebbe un intervento da parte del governo (che tuttavia non vuole intervenire sul diritto di proprietà)

 

Fonte: NOS.nl