NL

NL

Finanziaria NL, il governo stanzierà 1 miliardo di euro per costruire case

Il governo sta stanziando ancora una volta 1 miliardo di euro in più per accelerare la costruzione di case a prezzi accessibili e tentare così di dare un ulteriore impulso per l’edilizia abitativa, confermano varie fonti al NOS. L’investimento extra si trova nei documenti della finanziaria, che sarà presenta dal governo martedì prossimo.

Tuttavia anche se ci saranno soldi extra per costruire di più, il governo non presenterà piani di vasta portata per affrontare l’attuale carenza di alloggi. L’abolizione della tassa di proprietà per le cooperative o l’ulteriore riduzione della detrazione degli interessi ipotecari è un tema politicamente sensibile e il governo dimissionario non vuole fare passi troppi lunghi, dice NOS.

Nel 2019, 1 miliardo di euro era già stato messo in una fondo chiamato “Woningbouwimpuls”. Questo denaro del governo è destinato ad aiutare i comuni a realizzare alloggi a prezzi accessibili che in realtà non sono redditizi dal punto di vista finanziario. Con i soldi, un comune può, ad esempio, risanare il terreno, rendere il quartiere più accessibile costruendo una strada o un trasporto pubblico o progettare lo spazio pubblico.

Negli ultimi anni sono stati avviati progetti abitativi di ogni tipo in decine di comuni. In questi progetti, il 50% degli alloggi pubblici deve essere accessibile. Ciò riguarda, tra l’altro, l’edilizia popolare e gli alloggi in locazione ad un massimo di 1000 euro o meno.

Il piatto ora è vuoto e verrà quindi riempito con gli investimenti extra per una nuova variante di questo Incentivo per l’Edilizia Residenziale. L’importo può essere ripartito su più anni; i dettagli non sono ancora noti, dice NOS.

C’è una carenza di circa 331.000 case, i prezzi delle case occupate dai proprietari e in affitto continuano a salire e soprattutto le persone con un reddito basso o medio e chi acquista una prima casa non è in grado di ottenere un immobile a prezzi accessibili a causa di quei prezzi elevati.  

La ministra Ollongren dice di comprendere le difficoltà ma aggiunge alla Kamer: “Non dobbiamo illuderci che quel problema sia facile da risolvere. Ci vorranno anni”. La ministra Ollongren ha sottolineato alla Camera che non può fare nulla per i bassi tassi di interesse. Le parti hanno anche opinioni molto diverse sulla riduzione della detrazione degli interessi ipotecari. Il VVD, ad esempio, è molto restio a ridurre questo vantaggio fiscale per i proprietari di case.

 

SHARE

Altri articoli