La situazione economica Paesi Bassi migliorerà l’anno prossimo e il governo di coalizione prevede che il 2020 sarà il settimo di fila in cui l’economia cresce, secondo i documenti di bilancio trapelati pubblicati da RTL News nel fine settimana.

Nonostante questa “solidità”, “le tensioni commerciali internazionali porteranno a incertezze”, afferma il ministro delle finanze Wopke Hoekstra nel testo di introduzione al bilancio annuale, che sarà pubblicato martedì insieme ai piani di spesa della coalizione per il 2020.

Il governo si aspetta che la crescita economica raggiunga l’1,8% quest’anno e l’1,5% nel 2020, percentuali “normali per il nostro paese”, afferma Hoekstra. Inoltre, l’economia olandese è abbastanza solida, con il debito nazionale destinato a scendere al di sotto del 50% o del PIL.

Vi saranno inoltre maggiori investimenti per alloggi per la fascia media, servizi di assistenza ai giovani, difesa e riduzione dell’estrazione di gas a Groningen. La scorsa settimana, RTL News ha affermato che il potere di acquisto aumenterà il prossimo anno, ma i redditi medi ne trarranno maggiori benefici.

Le persone con reddito medio – circa € 38.000 all’anno – godranno di un aumento del 2% del potere di spesa, ma anche le famiglie a basso reddito ne trarranno vantaggio, ha affermato RTL. L’aumento sarà finanziato da un ritardo nell’attuazione delle riduzioni delle imposte sulle società e da una riduzione del beneficio fiscale per i liberi professionisti.

Il governo olandese dovrebbe inoltre annunciare piani per imporre maggiori imposte alle multinazionali, modificando le regole sulla detrazione delle perdite, come riportato dall’emittente NOS la scorsa settimana.