BE

BE

Fiandre, tutti vogliono l’albero di “Natale sequestrato”: i 3000 regalati da Famiflora vanno via in mezz’ora

Il centro di giardinaggio Famiflora di Mouscron, fondato da due fiamminghi occidentali, questa mattina è stato invaso da persone che volevano un albero di Natale gratis, dice VRT, rispondendo all’appello dell’azienda che voleva regalarne 3.000 questo fine settimana. 

Ma dopo mezz’ora non c’era più niente da regalare. L’iniziativa è nata dopo che la polizia e l’ufficio del pubblico ministero hanno fatto irruzione nel negozio giovedì mattina e hanno apposto sigilli per violazioni edilizie, dice il portale.

E non parliamo di un piccolo indipendente: tante le violazioni edilizie dopo un anno e la polizia e l’ufficio del pubblico ministero hanno archiviato il caso giovedì mattina. Secondo le autorità, Famiflora potrà riaprire quando tutto sarà in ordine. “Il personale può entrare solo per innaffiare le piante e prendersi cura degli animali”, dice il portale.

La chiusura arriva nel momento peggiore, poco prima del periodo natalizio. Il nuovo carico di alberi di Natale non può essere venduto quindi e per questo, Famiflora ha regalato tutte i 3.000 esemplari. Meglio regalati che buttati, avrebbero detto dall’azienda.

 

SHARE

Altri articoli