BE

BE

Fiandre, statiegeld (cauzione) per bottiglie di plastica e lattine? L’opzione digitale del governo non piace a molti

Il sistema digitale che le Fiandre vogliono introdurre per i depositi su bottiglie e lattine di plastica continua a sollevare interrogativi, dice VRT: puoi smaltire gli imballaggi usati in un sacchetto o cestino blu “intelligente”, con un codice QR, invece di portarlo in un punto di raccolta fisico. Ma le persone fanno domande su frode e privacy:  il sistema immaginato, ossia un QR code da scannerizzare ogni volta che si vuole gettare via carta, plastica o lattina, non rischia di complicare le cose?

Il governo delle Fiandre vuole introdurre un deposito cauzionale entro il 2025 e pensa a un importo compreso tra 20 e 25 centesimi per bottiglia o lattina. È sorprendente che le Fiandre non stiano pensando a un sistema con punti di raccolta fisici, dove tenere traccia del proprio imballaggio e portarlo in un secondo momento, utilizzando un sistema digitale. Ogni contenitore per bevande, borsa blu e bidone della spazzatura pubblica avrebbe un codice QR e chiunque voglia buttare via la propria lattina o bottiglia dovrà scansionare quei codici per dimostrare di aver smaltito correttamente il proprio imballaggio. Non risulta chiaro come verrebbe reso il deposito cauzionale.

“Il consumatore acquista una bottiglia o una lattina di plastica in negozio, e alla cassa viene riscossa la cauzione. A quel codice viene poi legata una cifra. Nel sistema classico bisogna mantenere intatto l’imballaggio e restituirlo al punto vendita per il ritiro “Con il sistema digitale puoi continuare a utilizzare la tua busta blu. Vogliamo renderlo il più semplice possibile per il consumatore”, spiega Boussemaere, riferendosi alla busta per la differenziata. 

“Nella nostra proposta vogliamo aprire allo spazio pubblico la raccolta differenziata domiciliare. Ogni bidone della spazzatura pubblica è suddiviso in un bidone per i rifiuti residui e un bidone per bottiglie e lattine e altri PMD, con codici separati. un grande investimento per le nostre aziende In 10 anni si ammonterebbe a 1 miliardo di euro, che comprende l’acquisto, il posizionamento e lo svuotamento di quei bidoni della spazzatura “blu”, si legge.

 

SHARE

Altri articoli