The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Fiandre, governo vuole “mappare” discriminazione. Ma per l’opposizione non è abbastanza

Author: Spotter2, Source: Wikimedia, Licence: CC BY-SA 3.0

 

Il Parlamento fiammingo ha approvato una risoluzione per “mappare” la discriminazione monitorando gli atti discriminatori o basati su pregiudizi in diversi settori di attività.

Vari studi dimostrano che nelle Fiandre le persone con disabilità, gli anziani, le donne e le persone con un background migratorio non sono adeguatamente rappresentate nel mercato del lavoro e in quello degli affitti.

La maggioranza ha approvato la risoluzione, che ha ricevuto il sostegno della coalizione al potere composta da N-VA, CD&V e Open Vld. L’obiettivo sarà quello di raccogliere dati sugli episodi di discriminazione per poi creare all’interno dei vari settori degli “accordi” per combattere il fenomeno. Non è ancora chiaro quali saranno i canali di raccolta dei dati, ma il monitoraggio sarà svolto da un sistema accademico indipendente, riporta VRT. Il Parlamento ha concordato che l’iniziativa non dovrà mettere in imbarazzo gli impiegati, le aziende, i proprietari di case o gli agenti immobiliari.

È stata respinta la proposta di svolgere un lavoro sul campo, come le ispezioni in loco senza preavviso. Questo ha suscitato le critiche dei partiti dell’opposizione Groen, sp.a. e pDVA. “Colleghi, il tempo dei paroloni è finito, ora è il momento di agire”, ha scritto Hannelore Goeman (Groen) su Twitter, riferendosi a Open Vld, che ha respinto la proposta.

Il Ministro del Lavoro Hilde Crevits ha sostenuto la decisione e ha fatto sapere su Twitter di essere in contatto con diversi settori per sviluppare una politica contro la discriminazione.