Il comune di Amsterdam spera di poter lanciare, nei primi mesi del 2021, una sperimentazione di “festival a prova di Covid”, dice AT5, utilizzando test rapidi all’ingresso. Gli organizzatori stanno anche valutando se gli eventi con più di duemila visitatori possano essere spostati in autunno.

Inizialmente si tratterà di eventi di piccola scala (massimo 500 visitatori) seguiti da eventi di media grandezza (massimo 2000 visitatori) che possono essere organizzati rapidamente e che possono aver luogo se vengono rispettate le misure nazionali richieste.

I grandi eventi più a rischio perché programmati per il 1 ° giugno verranno spostati in una data in autunno in consultazione con gli organizzatori e con le autorità. La condizione è che i promoter siano flessibili: secondo il comune, questo crea chiarezza per organizzatori e visitatori. Per l’estate è già chiaro che non ci sarà spazio per eventi extra, perché il calendario è pieno.

Sul Koningdag e sul 4-5mei, una decisione è stata posticipata a febbraio: la speranza e l’aspettativa è che sia più chiara la situazione con i vaccini e con i test rapidi. Ma il comune avverte: nella prima metà del 2021 è molto improbabile che i grandi eventi si terranno “perché ci vuole tempo per organizzare gli eventi in sicurezza”, dice AT5.