SNCB-Série62, CC0, via Wikimedia Commons

Un residente di Dilbeek, località nel Brabante fiammingo detiene un (poco invidiabile) record: negli ultimi anni è stato sorpreso 136 volte a bordo di un treno senza un biglietto valido e mercoledì è dovuto comparire davanti al giudice, racconta 7sur7.

Il giudice, stando al portale francofono, ha ascoltato la storia dell’uomo, un senzatetto con un passato difficile, ma gli ha comunque inflitto una condanna ai servizi sociali e gli ha negato l’accesso alle stazioni ferroviarie.

L’uomo avrebbe accumulato l’incredibile collezione di infrazioni per spostarsi da casa di sua madre a quella di suo padre che viveva ad Anderlecht: “Non aveva soldi (…) quindi viaggiava sempre senza biglietto. Dopo essersi diplomato, ha iniziato a vivere in strada e si trasferiva da un rifugio all’altro. È stato durante questo periodo che ha commesso la maggior parte delle infrazioni “, avrebbe spiegato l’avvocato.

L’avvocato ha chiesto clemenza e servizi sociali. Il giudice, stando al portale francofono, ha accolto la richiesta, condannandolo a 136 ore di servizi “una per ogni infrazione”, e riconoscendo le attenuanti e il fatto che l’uomo avesse la fedina penale pulita.

Per un anno, insomma, non potrà mettere piede in stazione.