Gli olandesi sono tra gli europei meno inclini a traferirsi all’estero. Lo dice un’indagine condotta su quasi 10.000 lavoratori UE da parte dell’agenzia ADP. La ricerca, che ha coinvolto 1.300 cittadini olandesi e ha mostrato che solo il 3% dei nederlanders è disponibile a trasferirsi per lavoro.

La “lealtà” è anche un grosso problema tra i lavoratori olandesi. Circa il 37% degli intervistati ha dichiarato che preferirebbe trascorrere il resto della propria vita lavorativa con lo stesso datore di lavoro, un aumento del 22% rispetto ad un anno fa.

Non solo: in molti sono ben fiduciosi, grazie al vivace mercato del lavoro, di poter trovare l’impiego che si desidera vicino casa, ha affermato Martijn Brandt, direttore di ADP.