Il piano di Johan Remkes di chiudere da cinque a seicento aziende agricole che emettono molto monossido di azoto non è sufficiente, scrive Financieele Dagblad al termine della sua indagine. Fonti dell’Aia riferiscono al quotidianoFD  che il governo sta quindi lavorando a un piano che interesserà sette volte più agricoltori, dice NOS.

Secondo il quotidiano finanziario, il ministro competente, Van der Wal prevede che dovrà “ripulire” 3500 cosiddetti peak loader – agricoltori – intorno alle riserve naturali ma non in un anno. Probabilmente i tempi saranno più lunghi.

Che un numero maggiore di agricoltori debba fermarsi è necessario per creare spazio per la costruzione di case e strade, ma anche per legalizzare le aziende agricole che per anni sono state autorizzate a emettere agenti inquinanti senza autorizzazione. Dopo una sentenza del Raad van State, il Consiglio di Stato, queste aziende sono entrate nell’area grigia e il loro lavoro ha cessato di essere legale.