La scorsa settimana è scoppiata una polemica all’interno della comunità suriname-olandese per una pubblicità di Albert Heijn, che si riferiva con una battuta sui broccoli, alla frase surinamese “Yu no man broko mi” nella canzone Birth Of A New Age del cantante Jeangu Macrooy.


Per molti olandesi la frase in sranan tongo “Yu no man broko mi” suona come “doe mij maar broccoli”, “fai solo broccoli”. Il significato letterale della frase surinamese è: “Nessuno può spezzarmi”, che si riferisce all’era della schiavitù.

Secondo Mitchell Esajas,presidente di The Black Archives, la catena di supermercati ignora scherzosamente il significato della canzone, dice a NOS. “È un peccato che un’azienda come Albert Heijn scherzi su qualcosa di importante nella cultura surinamese per interessi commerciali”, ha detto a NOS.

Sranan Tongo è una lingua nata nel primo Suriname coloniale come mezzo di comunicazione tra i popoli africani. Quando i Paesi Bassi iniziarono ad attribuire un’importanza crescente al territorio d’oltremare, la lingua olandese divenne dominante e lo sranantongo fu bandito, dice NOS.

Albert Heijn si scusa e ha rimosso il post da tutti i canali. “Albert Heijn tende a rispondere più spesso agli eventi attuali, ha detto la catena al quotidiano AD.

Jeangu Macrooy, nato in Suriname, sarà nella finale dell’Eurovision Song Contest ad Ahoy sabato 22 maggio.