La ministra degli esteri, e ex-prima ministra, Sophie Wilmès è positiva al coronavirus, ha annunciato sabato su Twitter.

“I risultati del mio tampone sono positivi. Un’infezione che probabilmente è avvenuta in famiglia, considerate le precauzioni che ho sempre preso all’esterno” dice il tweet.


Wilmès aveva contattato il suo dottore dopo aver presentato dei sintomi, ed era entrata in quarantena venerdí 16 Ottobre. Per questo non aveva presenziato all’incontro del Comitato Consultivo.

In un altro tweet la ministra ha scritto “La moltiplicazione dei casi ci ricorda che nessuno è al sicuro. Prendetevi cura di voi stessi, ma soprattutto degli altri”

L’ex-prima ministra fa parte dei 200,000 belgi che hanno contratto il coronavirus dall’inizio della pandemia.

Al momento in Belgio è allarme rosso per il coronavirus, tra il 6 e il 12 ottobre, la media dei contagi è salita a +5976,3  al giorno. Solamente nella giornata di lunedì, il Paese ha raggiunto un numero – mai registrato prima – di nuovi casi: 8500.La cifra continua ad aumentare ogni giorno. Abbiamo stimato che, entro martedì, raggiungeremo i 10 mila positivi”, commenta Yves Van Laethemal quotidiano La Libre.