The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.



EVA architecten ha progettato una scuola elementare per l’educazione speciale per il consiglio di istruzione pubblica ‘SPO Utrecht’. L’edificio si trova presso il Winklerlaan ad Utrecht ed è composto da due volumi.

Gli angoli arrotondati ammorbidiscono l’edificio e interconnettono i vari spazi esterni in modo omogeneo. Il programma completo è composto da 15 aule, un locale tecnico, 2 palestre, infermerie e ulteriori spazi di supporto.

La scuola è stata progettata specificamente per il gruppo di istruzione speciale 2, dove la visione d’insieme per studenti e insegnanti è di grande importanza. Ogni aula ha il proprio bagno e un posto di lavoro aggiuntivo come zona di rifugio. Ogni gruppo di quattro aule ha la propria area di apprendimento adiacente al patio centrale. Il patio forma un punto di riposo dove sia gli studenti che gli insegnanti possono isolarsi e rilassarsi. Inoltre, fornisce luce sulle piazze di apprendimento e collega i diversi gruppi spazialmente e visivamente.

L’edificio è stato progettato e costruito secondo i criteri di sostenibilità olandese BENG (bijna energie neutraal gebouw – edificio che non consuma quasi nulla dal punto di vista energetico).

Inoltre, sono state incorporate varie misure per migliorare la biodiversità. Un tetto verde sulla parte bassa dell’edificio e l’installazione di varie casette-nido per i rondoni, pipistrelli e passeri domestici.

View this post on Instagram

Onlangs hebben we de eerste energieneutrale basisschool van en in onze thuisstad Utrecht opgeleverd. Een school voor speciaal onderwijs waar rust en overzicht belangrijk zijn en dat komt terug in het materiaalgebruik en de plattegrond. Alle materialen van het oude schoolplein zijn hergebruikt in het nieuwe, en er zijn materialen van het oude gebouw gebruikt om een kunstwerk te maken naar ontwerp van Superuse-Studios. In de gevels en bij het groene dak zijn voorzieningen opgenomen voor vogels, insecten en vleermuizen. Foto's door Sebastian van Damme – We recently completed the first energy-neutral primary school in our home city of Utrecht. A school for special education where tranquility and overview are important, this is reflected in the use of materials and the floor plan. All materials from the old schoolyard have been reused in the new, and materials from the old building have been used to create a work of art designed by Superuse-Studios. Facilities for birds, insects and bats are included in the facades and the green roof. Pictures by @svd_fotografie #architecture #architecturephotography #architectuur #brick #utrecht #eva #brickarchitecture

A post shared by E V A (@eva_architecten) on

Un altro aspetto della sostenibilità è la flessibilità nell’uso. La sala riunioni può essere collegata alla sala giochi, mentre la sala giochi è collegata al ripostiglio della palestra, offrendo molteplici possibilità di utilizzo all’interno dell’intera scuola.

L’intero interno è stato progettato in consultazione con gli utenti e in collaborazione con lo studio di architettura d’interni NEST, mentre gli architetti paesaggistici Beuk hanno progettato lo spazio esterno. In questo modo, il team EVA ha utilizzato una tavolozza di colori e materiali coordinati che garantiscono la tranquillità e la coerenza all’interno della scuola. Lo stesso vale per le piazze: queste sono collegate programmaticamente agli spazi della facciata. Infine, agli studi Superuse è stato chiesto di realizzare oggetti d’arte/gioco con i materiali del vecchio edificio e di utilizzarli per decorare le piazze.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!