Il VVD è contro l’età minima per qualificarsi per l’eutanasia; lo ha detto in un dibattito parlamentare sul piano del governo. Il deputato VVD Arno Rutte ha definito ‘sbagliata’ l’idea perché sarebbe come dire agli anziani che la loro esistenza è conclusa, riporta il Telegraaf.

La Tweede Kamer, la camera bassa del parlamento olandese, sta discutendo il piano del governo di permettere il suicidio assistito. L’attuale legge sull’eutanasia consente solo l’eutanasia a persone che sono gravemente malate e senza possibilità di guarigione.

Il governo vorrebbe anche permettere l’eutanasia a persone non malate terminali che sentono -tuttavia- il loro percorso di vita concluso. In pratica, ciò riguarderà soprattutto gli anziani.

Una maggioranza alla Tweede Kamer è entusiasta del piano, ma tutti credono che le misure rigorose siano necessari. I dettagli della legge devono ancora essere elaborati. Ma la Camera ha voluto la possibilità di discutere la proposta con il ministro della Salute pubblica Edith Schippers.

Il partito confessionale SGP è fortemente contraria al piano del governo. Anche se il partito non è completamente contro l’idea della decisione autonoma, l’SGP si chiede se sia legale assumere una decisione simile.

La deputata D66 Pia Dijkstra è a favore del piano. Ed è felice che la gente possa presto scegliere in autonomia, senza porre fine alla vita “illegalmente”; la parlamentare crede sia possibile in base alla legge, come è stato già dimostrato con l’applicazione della legge sull’eutanasia. “Non c’è ragione di credere che non siamo in grado di organizzarci”, avrebbe detto.