I risultati di Amsterdam confermano il trend nazionale a sinistra: Groenlinks e Pvda raccolgono insieme un voto su due mentre SP e PVV, i socialisti e il partito di Geert Wilders, perdono gran parte dei consensi.

Esordio promettente per Volt che raccoglie quasi il 5% mentre il partito multietnico Denk si ferma ad un deludente 3%

Il grande sconfitto è il D66 che vede dimezzati i suoi consensi: nel 2014 era il primo partito con il 25%, oggi sprofonda al 12% piazzandosi in terza posizione.