Nessuno sa chi siano i candidati. Voterà per i partiti, esprimerà preferenze ma secondo un sondaggio di EenVandaag, il 59% degli elettori olandesi non sa chi siano i capolista dei partiti.

La maggior parte delle persone che hanno già scelto per quale partito votare non ha idea di chi sia il capolista.

I sostenitori di PvdA (60%) e FVD sono relativamente ben informati ma ciò è dovuto, principalmente, alla notorietà dei leader. E questo è vero soprattutto per i laburisti: Frans Timmermans è un nome ben noto della politica olandese e sarà candidato del PSE per la presidenza della Commissione Europea.

 

Gli elettori dei partiti di destra sanno relativamente bene chi sono i loro leader europei: almeno il 58 percento dei potenziali elettori del FvD afferma di conoscere il partito. Questo vale anche per le persone che intendono votare PVV: il 53 percento sa chi è il capolista.

Gli elettori di sinistra spesso non hanno idea e lo stesso vale per il VVD. La maggioranza di elettori del D66 non sa che Sophie ‘t Veld guiderà la lista dei liberaldemocratici anche se è capogruppo dal 2004. Bas Eickhout è sconosciuto agli elettori del GroenLinks e anche lui è eurodeputato uscente. Idem per SP e Partito per gli Animali.

Sette elettori su dieci (69 per cento) affermano che la politica nazionale ha una certa influenza sulla scelta dei partiti in Europa.