Pierre Van Damme (UAntwerpen): “I giovani saranno vaccinati durante le vacanze estive, ma se possibile, prima” ha detto il vaccinologo belga alla trasmissione di VRT “De Morgen”.

La road-map in Belgio sarà la seguente: anziani nelle case di cura e personale, quindi, da marzo,  assistenti ospedalieri e medici di base; da maggio persone over 65 e pazienti a rischio tra i 45 e i 65 anni (persone con patologie pregresse).

Secondo l’esperto, molto dipenderà dai tempi di approvazione degli altri vaccini: quello di Pfizer è pronto, quello di Moderna dovrebbe essere approvato entro la prima metà di gennaio. E altri dovrebbero arrivare nella prima metà del 2021. Se tutto dovesse filare liscio, entro l’estate sarà possibile iniziare la vaccinazione dei giovani e della parte non prioritaria della popolazione.

“Più vaccini diventano disponibili, possiamo iniziare a vaccinare più gruppi target in parallelo o passare più rapidamente “, ha detto ancora van Damme.