The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

INTERNATIONAL

Esperti dell’UE all’Aia: bisogna chiarire questione Papiamentu

Il comitato degli esperti del Consiglio d’Europa sulla Carta Europea delle lingue regionali o minoritarie ha sollecitato il governo olandese a chiarire la posizione del Papiamentu (lingua creola parlata nei Caraibi) nei Paesi Bassi.

Secondo Curaçao Chronicle, questo è ciò che si può estrapolare dal rapporto di valutazione redatto dalla commissione. Il rapporto è stato inviato oggi alla Seconda Sezione del Parlamento olandese da parte del Ministro Ollongren (BZK). In risposta a una precedente richiesta, il governo ha sottolineato che l’isola di Bonaire non fa parte dell’Europa e quindi la carta non si applica all’isola.

Il fatto che la carta non si applica all’isola giustificherebbe il motivo, secondo il governo olandese, per cui non sarebbe necessario chiarire la posizione della lingua minoritaria.

Tuttavia, durante la visita sul campo, il comitato di esperti ha scoperto che il Papiamentu era tradizionalmente presente nella parte dell’Europa continentale del Regno dei Paesi Bassi sin dal XVIII secolo.

Perciò, il comitato di esperti del Consiglio d’Europa incoraggia le autorità olandesi a chiarire la questione sulla presenza della lingua Papiamentu nei Paesi Bassi durante il prossimo giro di monitoraggio.

Il comitato ha inoltre affermato che farà di nuovo visita nel 2021, data per la quale si aspetta una risposta da parte dell’Olanda.