Photo: Mihaela Breabin

Gli epidemiologi olandesi sono scettici sull’allentamento, secondo loro -infatti- sarebbe ancora presto, dice NOS. Le scuole primarie e l’assistenza all’infanzia apriranno la prossima settimana e il governo vuole consentire a tutti i negozi di riaprire per il ritiro degli ordini. E se i numeri continueranno a diminuire, il coprifuoco terminerà la prossima settimana, dice NOS.

Gli epidemiologi Patricia Bruijning, Alma Tostmann e Amrish Baidjoe, dice NOS, pensano che sia troppo presto allentare le misure, mentre la riapertura delle scuole, riscuote più succcesso.

Il problema principale è rappresentato dalla variante britannica e dall’imprevedibilità dello sviluppo della mutazione del virus: la metà dei contagi correnti, infatti, è da variante. La scorsa settimana, secondo le stime, era solo un terzo: la variante britannica sta quindi guadagnando terreno anche con le misure attuali.

Se dipendesse dall’epidemiologa Alma Tostmann di Radboud UMC, dice NOS, la proposta di allentamento verrebbe adottata tra una settimana, con l’obiettivo di rilassare i provvedimenti per le vacanze di primavera.

Ernst Kuipers, direttore della Rete di servizi per le terapie acute, ritiene che l’allentamento provocherà un aumento dei contagi e secondo altri esperti, più persone che dovessero trovarsi contemporaneamente in un negozio per lavorare, anche per take away, potrebbero contagiarsi.

Gli esperti sono tutti, abbastanza, concordi sulla riapertura delle scuole ma chiedono misure rigorose. Il governo sta ‘Giocando con il fuoco’ dice Baidjoe. Gli scienziati, infine, ritengono che i motivi elettorali stiano orientando le scelte di riaperture del governo che ha deciso di ignorare i consigli di OMT.