The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Nederland

Esperimenti sugli animali. Cani e Gatti le nuove cavie

Vani i tentativi del governo di ridurre gli esperimenti



Il consiglio di sicurezza di prodotti alimentari e prodotti NVWA ha affermato che il numero di esperimenti scientifici registrati sugli animali è aumentato del 18% a 530, 568 nel 2017, la maggior parte dei quali riguardavano topi o pesci zebra.

Il pesce zebra viene utilizzato per la ricerca sui farmaci antitumorali e come parte di un progetto di ricerca a livello europeo sull’interruzione dell’ormone, ha detto la NVWA. I topi sono usati per vari esperimenti, ma , principalmente, nella ricerca sul cancro.

Nonostante gli impegni del governo a ridurre la quantità di esperimenti sugli animali, la situazione non sembra essere migliorata. Nel 2015, i ministri hanno dichiarato che i Paesi Bassi miravano a diventare la nazione più avanzata del mondo in termini di ricerca libera da animali entro il 2025. Entro la fine del 2017, 80 istituzioni accademiche e scientifiche erano in possesso di licenze per condurre esperimenti sugli animali. Sette nuove licenze sono state concesse e otto sono state ritirate.

Le cifre mostrano anche che il numero di gatti e cani utilizzati negli esperimenti medici è aumentato di quasi il 50% tra il 2016 e il 2017 e che molte più licenze sono state distribuite per il 2018. In totale, 656 cani e 89 gatti sono stati utilizzati in esperimenti nel 2016, ma un anno più tardi il numero è salito a 909 cani e 200 gatti, ha dichiarato la NVWA. Metà dei cani e un terzo dei gatti sono morti.

Il gruppo di campagne anti-vivisezione Animal Rights ha lanciato una nuova petizione contro l’uso di cani e gatti negli esperimenti. “Molti sono concordi sul fatto che questi esperimenti sugli animali non siano necessari”, ha detto il leader della campagna, Robert Molenaar. “Ecco perché è ancora più duro accettare che un numero sempre maggiore di cani e gatti muoiano in esperimenti così dolorosi.”



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!