I parlamentari richiedono un’indagine ufficiale sugli adulti sottoposti a pratiche di esorcismo quando erano adolescenti.  Come riporta NRC, numerosi adulti dichiarano di essere stati gravemente traumatizzati dall’esorcismo eseguito nelle loro comunità religiose.

Da uno studio iniziale emerge che centinaia di comunità religiose nei Paesi Bassi eseguano esorcismi su coloro che hanno problemi psicologici o medici. Questi problemi vanno “dal Parkinson, all’anoressia, a chiunque stia attraversando un momento difficile nella propria vita”. Gli esperti che stanno studiando i vari casi, sostengono che questa pratica occupi un posto di rilievo in alcune chiese, in particolare nei gruppi pentecostali.

I deputati di tutto il consiglio hanno quindi richiesto un’indagine ufficiale per scoprire quanto effettivamente sia diffuso l’esorcismo in Olanda. Vera Bergkamp, una dei rappresentanti del partito politico D66, dichiara, “Il problema è che non ci sono denunce. E i servizi per la protezione dei minori indagano solo se le persone li avvertono.” Aggiunge,  “In questi casi i bambini si affidano ai genitori, che sono credenti. E per questo poi i minori non sporgono denuncia.”

La professoressa Mariëlle Bruning dichiara al giornale che è preoccupante che le Chiese stiano etichettando li problemi medici e psicologici come opere del diavolo. “Abbiamo bisogno di sapere a quanti bambini viene offerto l’esorcismo come unica soluzione. Quando quello di cui in realtà hanno bisogno sono cure regolari.”

 

Cover Pic: Image by emersonmello from Pixabay