Migliaia di tifosi riuniti fuori dal Goffert Stadion a Nijmegen per i festeggiamenti: la squadra di calcio locale NEC è stata promossa in Eredivisie.

Nel mentre, diverse persone sono state arrestate a Breda per disturbo della quiete pubblica. Il NAC Breda è stata battuto dai rivali della formazione di Nijmegen.

Anche a Rotterdam, quattro persone sono state arrestate per via dei tumulti insorsi a seguito della vittoria di Feyenoord su FC Utrecht.

I fan di NEC si sono riuniti allo stadio subito dopo la vittoria a sorpresa su NAC. Hanno aspettato per ore il pullman dei giocatori che è stato poi accolto con grande acclamazione.

All’evento organizzato dai tifosi, le misure Covid-19 sono state largamente ignorate. Il sindaco di Nijmegen, Hubert Bruls, ha detto che non verranno presi alcuni provvedimenti contro i fan.

Decisione che ha innescato numerose polemiche in quanto Bruls è a capo del Consiglio di Sicurezza dei comuni olandesi. Il Consiglio di Sicurezza ha giocato un ruolo fondamentale durante la pandemia da coronavirus nella comunicazione e nell’applicazione delle restrizioni anti-Covid.

Intorno allo stadio Rat Verlegh di Breda, l’unità mobile è dovuta intervenire contro i tifosi di NAC. Circa 2.500 persone hanno potuto assistere alla partita nello stadio, alcune delle quali in seguito hanno causato turbolenze.

Secondo Omroep Brabant, la polizia ha dovuto usare manganelli e scudi durante lo scontro con i tifosi. Gli agenti sono stati colpiti con transenne, biciclette, petardi e vetri. Diversi uomini sono stati arrestati.

La polizia ha inoltre affermato che ulteriori sospettati potrebbero essere fermati sulla base della registrazione video delle rivolte.