BE

BE

Episodi di tortura nel carcere di Anversa? L’amministrazione aveva ricevuto segnalazioni

Photo by Emiliano Bar on Unsplash

Nel periodo precedente alla denuncia di episodi di tortura di un detenuto nella prigione di Anversa, all’amministrazione del penitenziario era già giunte tre segnalazioni riguardanti la cella in questione. Queste segnalazioni riguardavano il tumulto, una chiamata telefonica dalla moglie della vittima e una segnalazione da parte di un altro detenuto durante la distribuzione del cibo.

Nonostante ciò, le torture sarebbero proseguite per diversi giorni, dice VRT. Gli avvocati della vittima affermano che queste pratiche avrebbero potuto e dovuto essere scoperte almeno 24 ore prima ma stando alle cronache non sarebbe poi successo.

La scoperta dei fatti è avvenuta solo dopo più di 24 ore dalla chiamata telefonica della moglie della vittima, a causa delle condizioni di lavoro e degli sforzi dei colpevoli per nascondere i fatti durante uno sciopero del personale penitenziario.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli