Se tutti i vaccini ordinati saranno approvati dall’EMA, ci saranno scorte sufficienti, nel corso della prima metà del prossimo anno, per vaccinare 12 milioni di olandesi, dice NOS. Le informazioni sarebbero state ricavate dai dati che il ministro De Jonge ha inviato alla Tweede Kamer.

Ciò rende chiaro per la prima volta quali siano gli impegni delle aziende farmaceutiche riguardo ai tempi di consegna.

Ieri, De Jonge ha annunciato che Pfizer consegnerà ai Paesi Bassi mezzo milione di dosi in meno di quanto si pensasse in precedenza. Quei vaccini arriveranno all’inizio di gennaio e non alla fine di dicembre come sostenuto in precedenza dal ministro.

Il governo ha stipulato contratti con sei case farmaceutiche, attraverso l’UE: la disponibilità di tutti questi vaccini dipende dalla licenza che l’EMA dovrà rilasciare.