Un avvocato olandese specializzato in diritto fallimentare è stato ferito a colpi di arma da fuoco vicino alla sua casa, appena oltre il confine tedesco, mentre passeggiava con il suo cane. Philippe Schol, 43 anni, esercita a Enschede ma viveva nella città tedesca di Gronau.

E’ stato recuperato da un’auto di passaggio e portato in ospedale per le cure. Le  ferite non pongono la sua vita a rischio, ma è stato colpito alla gamba da almeno un proiettile, ha detto NOS. Un testimone sostiene di aver sentito tre colpi diretti a Schol.

Gli spari sarebbero giunti da un’auto bianca con targhe olandesi, passata ad alta velocità. Secondo la polizia tedesca, l’auto aveva diversi occupanti. Il sito web Nu.nl afferma che l’unità antiterrorismo olandese NCTV era a conoscenza del rischio per Schol e che era stato già oggetto di un’analisi del rischio.

L’attacco a Schol è il secondo contro un avvocato olandese nelle ultime sei settimane; il 18 settembre, lo specialista in diritto penale di Amsterdaam. Derk Wiersum è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco fuori dalla sua casa. Stava difendendo un testimone in un importante caso della ‘Mocro Maffia’