Assicurazione sanitaria, Emile Roemer (SP): “Via la franchigia, iniqua tassa sulla salute”

Il segretario dell’SP, il Partito socialista, ha annunciato al programma WNL che il suo partito non entrerà in future coalizioni di governo che non volessero affontare alla radice lo spinoso tema della sanità. Secondo Roemer, il sistema attuale, incentrato su polizze assicurative private non funziona e deve essere rivisto. Il leader socialista se la prende soprattutto con la franchigia -l’importo a carico del cittadino non coperto dalla polizza- della quale chiede l’abolizione. E rilancia una proposta cara al suo partito: importo mensile dell’assicurazione calcolato sul reddito e non più come ora, con pacchetti a costo fisso, il cui importo viene poi aggiustato per i bassi redditi dal toeslag (sussidio). Roemer vorrebbe anche ridurre il peso delle compagnie private, che a suo avviso non avebbero migliorato il sistema e non lo avrebbero reso più economico. In Olanda, la sanità viene finanziata per il 60% dalle tasse e per il 40% da polizze individuali stipulate con le assicurazioni. In base al costo della polizza, viene poi calcolata una franchigia interamente a carico dei citadini. Questo meccanismo pubblico-privato è oggetto da anni, almeno dalla sua introduzione nel 2003, di accesi dibattiti tra le forze politiche.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli