NL

NL

Emergenza in Afghanistan, Kamer insoddisfatta con il governo: fatto poco e tardi per i traduttori

Source pic: Minister-president Rutte, Flickr CC2.0

Ieri il dibattito sulla situazione in Afghanistan ha portato a tensione alla Kamer: i parlamentari olandesi non sono stati soddisfatti della spiegazione di cosa non abbia funzionato negli ultimi mesi quando gli interpreti e altri dipendenti afgani sono stati portati in salvo. Il governo uscente dice che farà tutto ciò che è in suo potere ma i deputati non si fidano, dice NU.nl

La Camera punta il dito contro il governo per il fatto che decine di interpreti, dipendenti dell’ambasciata e altri dipendenti sono ancora intrappolati in Afghanistan, nonostante diversi appelli ad agire. La ministra della Difesa uscente, Ank Bijleveld, ha riconosciuto i limiti nel non aver portato indietro in tempo, tutti i traduttori in Olanda

Secondo Bijleveld, ciò è in parte dovuto al fatto che il governo afghano ha affermato fino a venerdì scorso che gli afgani dovevano avere un passaporto per poter viaggiare. “Abbiamo fatto tutto il possibile per accelerare il processo di raccolta. Ma non possiamo semplicemente prelevare persone da un paese sovrano”, è stata la difesa.

SHARE

Altri articoli