Quasi tutte le province olandesi continueranno a lottare con il problema della carenza di alloggi per ben undici anni: fino al 2030. A scriverlo sono gli economisti di ABN Amro in un rapporto sul settore delle costruzioni.

Gli esperti basano le loro conclusioni sul numero di licenze di costruzione rilasciate nel 2018: il numero è calato del 5.7 percento l’anno scorso. Tale diminuzione indica che saranno costruite poche case in futuro. Ciò significa che nel 2030 ci sarà ancora una carenza di alloggi di oltre 157.000 unità, hanno calcolato gli esperti.

La carenza di alloggi è attualmente associata alle città della Randstad, ma, secondo la banca, si verificherà un fenomeno simile anche a Drenthe, Groningen e nel Limburg.