NL

NL

Elicotteri o turbine? In Olanda c’è poco spazio ma servono energia e piani per la difesa

La nuova coalizione di governo dei Paesi Bassi punta a ridurre la dipendenza energetica da petrolio e gas forniti da regimi autocratici, attraverso un incremento della produzione di energia sostenibile. Tra le opzioni più economiche, spicca l’energia eolica. Unico problema: per l’installazione di turbine eoliche, il Ministero della Difesa olandese ha avanzato richieste che tengano in considerazione i piani di espansione delle aree di volo basso per elicotteri militari.

Secondo un’indagine congiunta di diverse emittenti regionali e della di, tali aree non sono compatibili con la presenza di grandi parchi eolici, a causa dei rischi di incidenti. Sicurezza o energia pulita?

Il colonnello Jos van der Leij della Koninklijke Luchtmacht ha dichiarato che la situazione di sicurezza globale è “seriamente peggiorata”, rendendo necessaria una maggiore formazione per i piloti tramite l’espansione delle aree di volo basso. Tra le regioni interessate dall’espansione vi sono Zeeland, Noord-Brabant, una parte dell’area fluviale sotto Utrecht, la periferia sud-orientale della Veluwe e gran parte dell’Achterhoek.

Dick van Hoffen, un biologo impegnato nella conservazione del paesaggio dell’Achterhoek, esprime preoccupazioni sia per le turbine eoliche che per gli elicotteri militari, evidenziando il potenziale impatto negativo sull’ambiente. Tuttavia, Van Hoffen riconosce l’importanza sia dell’energia sostenibile che della sicurezza nazionale, suggerendo di cercare soluzioni che minimizzino i disagi per la natura e la comunità.

La transizione energetica e la sicurezza nazionale sono entrambe priorità di interesse nazionale. Nei casi in cui le due esigenze non siano compatibili, spetta al governo prendere una decisione. Mentre la gestione dei piani eolici è stata delegata alle amministrazioni locali, il Ministero della Difesa ha comunque voce in capitolo: per la costruzione di grandi parchi eolici è sempre necessaria una dichiarazione di non obiezione da parte della Difesa.

Questo equilibrio delicato tra l’espansione delle capacità difensive e lo sviluppo delle energie rinnovabili rappresenta una sfida significativa per la pianificazione territoriale nei Paesi Bassi.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli