D66 torna ad essere il primo partito di Amsterdam e i rossoverdi -dopo il trionfo del 2018, che successivamente ha aperto le porte alla nomina di Femke Halsema, sindaca di area rossoverde- dimezzano i consensi: è questo il risultato del voto nella capitale.

D66 avrebbe guadagnao il 22,7% dei consensi nella capitale, dice AT5, sulla base dello spoglio dell’85,6% dei voti.

GroenLinks, invece, crolla al 10,2%, circa la metà dei consensi rispetto alle amministrative. Calano anche laburisti Pvda e socialisti SP, che raccolgono rispettivamente il 4,9% e il 7,6% dei voti.

Il VVD è sceso leggermente al 12,6% ed è ora il secondo partito. Denk, la formazione multietnica, rimane stabile al 6% mentre è salito il Partito per gli animali, Pvdd, al 7,1%.

Salgono fino al 5,9% BIJ1 e Volt, entrambi -possibili- debuttanti in parlamento.