The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Elenchi telefonici e Pagine Gialle cartacei addio, dal prossimo anno solo digitale. Il direttore DTG: non le rimpiangeremo, sono alberi risparmiati

Dopo 138 anni di onorata carriera va in pensione una delle pubblicazioni cartacee più diffusa del Paese

L’Olanda dice addio agli elenchi del telefono stampati, a comunicarlo è la società che li produce, la DTG. De Telefoongids e le pagine gialle spariranno quindi dalle case olandesi dopo 138 anni di onorata carriera.

L’amministratore delegato di DTG Erik Wiechers, ha detto al quotidiano AD che l’elenco telefonico è certamente “un libro iconico”, ma ha aggiunto che nessuno piangerà per la sua scomparsa. “Abbiamo ogni mese tre milioni di visitatori sul nostro sito web”, ha affermato.

L’elenco telefonico fu pubblicato per la prima volta nel 1881, lo stesso anno in cui i primi telefoni entrarono in funzione nei Paesi Bassi. Ma non venivano consegnate: bisognava andare in un ufficio postale per consultare i numeri.

DTG ha iniziato il suo servizio online nel 1996. Per gli elenchi ancora un anno di circolazione: la regione Dordrecht-Spijkenisse riceverà la sua ultima versione stampata a febbraio, mentre Enschede riceverà l’ultima il 20 dicembre.

Per gli inserzionisti questa è una sorta di bonus dato che molti elenchi continueranno a circolare nei luoghi pubblici ancora per qualche anno. Secondo il direttore Wiechers la cessazione della pubblicazione vuol dire “alberi risparmiati”.