Un fumo bianco male odorante e proveniente da una canna fumaria, ha portato la scorsa settimana alla scoperta di un laboratorio di ecstasy a Eindhoven.

Un passante ha notato il fumo su Rapenlandstraat e ha chiamato la polizia intorno alle 10:00 di mattina. Gli agenti e i vigili del fuoco sono stati d’accordo nel ritenere il fumo sospetto e hanno deciso di perquisire il palazzo. All’interno hanno trovato un laboratorio di ecstasy ampio e funzionante a pieno regime, così a riportato la polizia stessa. Nessuno era presente nell’edificio durante la perquisizione.

La politie ha quindi arrestato un 48enne di Eindhoven, sospettato di essere il proprietario della struttura. Non è noto tuttavia se quest’uomo sia o meno coinvolto nella produzione del laboratorio. “Sicuramente ha molto da spiegare”, ha detto la polizia in una dichiarazione apparsa sul sito ufficiale.

Gli specialisti hanno perquisito a fondo il laboratorio prima di smantellarlo. E’ stata rinvenuta una grande quantità di precursori di droghe, sostanze necessarie per poter sintetizzare Ecstasy ed altri prodotti chimici