Il primo ponte al mondo costruito con materiali biologici – per lo più canapa e lino – è stato immesso sul fiume Dommel nel campus della TU di Eindhoven. Il ponte lungo 14 metro pesa solo 1.500 chilogrammi – quattro volte meno di un ponte “tradizionale” dice il Telegraaf.

“Tutti i materiali sono al cento per cento organici, gli ‘ingredienti’ sono bio-fibra, bio-resine e bio-schiuma. Unica eccezione i bulloni di acciaio” ha detto il ricercatore e responsabile del progetto Rijk Blok al giornale.

Gli studenti delle università tecniche di Eindhoven e Delft e del ROC hanno costruito il ponte nelle ultime settimane. La struttura può sostenere fino a 500 chilogrammi per metro quadrato, come la norma richiede.

Il ponte sarà installato presso il campus universitario per un anno e 28 sensori registreranno gli effetti di luce UV ed umidità alle struture di supporto e alla bio-massa, ha spiegato Blok. La sfida maggiore verrà dall’umidità, dice ancora il team.

Secondo Blok, il bio-composito può essere un’alternativa sostenibile per materiali da costruzione ecocompatibili. ” L’utilizzo di materiale bio-composito nella costruzione riducela dipendenza da combustibili fossili limitati.”