Pic source: Twitter

L’università TU di Eindhoven, l’Università tecnologica ha ritirato il sussidio all’Eindhovens Studenten Corps a causa di un party di carnevale organizzato dalla fraternità Aleph. Il tema della festa, che Aleph ha pubblicato su Facebook martedì, è stato: “De wil van een vrouw doet er #nietoo” – in pratica ciò che una donna vuole non conta, con l’hashtag come riferimento al movimento #MeToo.

L’evento è stato rimosso da Facebook ed è stato cancellato, ha detto l’Eindhovens Studenten Corps sul sito web. Ma gli screenshot della descrizione dell’evento possono ancora essere trovati sui social media.

La descrizione shock riportata sulla pagina FB della confraternita e quindi rimossa recitava

“Noi, della confraternità di aleph, pensiamo sia meraviglioso che dal 1958 ci sia stato permesso di molestare donne senza essere stati presi. E’ un lusso che gli altri uomini non possono vantare”, diceva la descrizione dell’evento “Fino a poco tempo fa funzionava ma ora il sesso debole ha dato il via a un contromovimento con il nome #metoo, in questo modo molte donne chiedono attenzione. Per mantenere le nostre tradizioni, dobbiamo quale occasione migliore per questo del Carnevale di Aleph, perché noi di Aleph sappiamo, come tutti, che le donne non hanno voce in capitolo sul proprio corpo durante il carnevale “.

Molte le reazioni indignate sul web

Sorprendentemente c’è chi difende il “diritto allo scherzo”:

Aleph “ha superato il segno “ha scrittol’associazionem che riunisce le confraternite dell’Università di Eindhoven sul proprio sito. “Un tema del genere non ha nulla a che fare con gli standard e i valori che rappresenta l’Eindhovens Studenten Corps. Deploriamo il tono e il contenuto dell’evento di Facebook”. L’associazione ha detto di sostenere la decisione di TU Eindhoven di sospendere temporaneamente la sovvenzione per la festa di Carnevale.

Le Confraternite olandesi sono da tempo sotto i riflettori per alcuni incidenti avvenuti durante i riti di “iniziazione”. Secondo le indagini alcune confraternite agirebbero al limite della legalità.

L’evento di Aleph sarebbe stato cancellato dopo le polemiche.