The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Eindhoven, archeologi scoprono una porta medievale

Una nuova scoperta archeologica ha sorpreso i Paesi Bassi. È stato infatti trovata una vecchia porta medievale, o almeno quello che ne rimane, nella piccola piazza di Stratumseind a Eindhoven. Gli archeologi hanno trovato i resti di un vecchio muro e piloni di un ponte, ha annunciato la città di Eindhoven.

Le ricerche agli esperti del BODAC sono state commissionate dalla città per condurre ulteriori scavi sulla Straumseind: il luogo era conosciuto per essere uno dei tre varchi alla città medievale. La porta si trovava sopra il ponte sul principale canale cittadino, vicino al fiume Dommel.

Dai vecchi disegni è emerso che all’inizio del XIV secolo, dopo che nel 1232 le furono concessi i diritti di città, a Eindhoven furono costruite tre porte in mattoni: la Woenselse Poort, la Stadspoort e la Gestelse Poort.

I ricercatori hanno ritrovato parecchi mattoni che stavano alla base del varco e del muro del canale. I reperti sono importanti perché un vecchio archivio storico è andato in fiamme durante un incendio in città nel 1486. Perciò i mattoni usati e il metodo di costruzione hanno aiutato gli archeologi a datare le mura, costruite tra il 14esimo e il 15esimo secolo. Gli archeologi hanno anche scoperto che il cancello soffriva all’epoca di infiltrazioni a causa dell’acqua del fossato che gli martellava contro.

Gli archeologi hanno inoltre ritrovato anche 10 pali lungo il canale, probabilmente parte del vecchio rivestimento. Alcune frammenti in ceramica fanno pensare che quella parte del ponte medievale fosse stata costruita nel 15esimo secolo. I pali sono fatti di quercia molto robusta ed erano utilizzati per sostenere il vecchio ponte.

La ricerca per mappare i resti archeologi sulla Strasumseind nasce dalla necessità di restaurare la rete fognaria. Operazione che avverrà l’anno prossimo.

La città di Eindhoven ha annunciato che lasceranno i reperti dove li hanno trovati, per garantire ulteriori approfondimenti in futuro.

L’Olanda è terra fertile per gli archeologi. Qualche giorno fa, l’archeologo marittimo Yftinus van Popta, dell’Università di Groningen, ha scoperto quattro villaggi sommersi nella parte nord-orientale dello Zuiderzee.