Sander Schimmelpenninck, caporedattore di Quote, ha detto a Buitenhof, nel programma EenVandaag: i bambini con genitori ricchi hanno il triplo delle possibilità di ottenere un diploma VWO.

“A parità di abilità, tra due giovani, uno con genitori ricchi e l’altro no, quello con genitori ricchi ha il triplo delle possibilità di ottenere un diploma VWO”. Schimmelpenninck ha aggiunto che “non è buono” e “che nei Paesi Bassi non dovrebbe funzionare così”.

Cosa ne pensano gli esperti, ci sono davvero grandi differenze? Per un diploma VWO, porta per accedere all’Università, allora devono esserci due condizioni: prima di tutto, è vero che un bambino di una famiglia meno abbiente viene meno spesso indirizzato verso un diploma VWO, ma è davvero tre volte?

Il 13 febbraio di quest’anno, il programma EenVandaag ha esaminato le affermazioni del direttore di Quote, con un’esperta dell’ufficio di statistica CBS: 1 bambino su 3 con genitori ricchi riceve un parere orientativo verso VWO, mentre per i figli di genitori con un reddito inferiore è circa il 15%.

I dati della dTraag mostrano quindi che c’è una differenza, ma che non è tre volte più alta. Il programma ha chiesto quindi ad un economista, Bas van der Klaauw, della Vrij Universiteit. E l’outcome è: c’è una differenza significativa, ma non si avvicina al 300% di Schimmelpenninck. ” i bambini di famiglie ricche hanno il 10-15% in più di probabilità di completare ottenere il diploma VWO”, afferma Van der Klaauw.

Secondo il programma televisivo, le conclusioni del direttore di Quote hanno come fonte una dichiarazione dell’ex ministra dell’Educazione Jet Bussemaker nel 2015 che tuttavia farebbe riferimento al “livello di istruzione dei genitori” e non alla condizione patrimoniale. Le famiglie ricche, dice l’economista Van der Klaauw, hanno soldi per pagare insegnanti privati e ripetizioni ma l’impatto del reddito familiare non sarebbe un fattore così rilevante.